Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito é impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies.
Istruzioni per l'uso
1.
Se non sei ancora registrato fallo subito
2.
Compila la scheda di registrazione e i codici degli assegni in tue mani
3.
Ricerca la tua prossima vacanza
4.
Fai la tua richiesta di preventivo gratuita
5.
Tocca con mano quanto hai risparmiato con gli assegni
  • minislide01
  • minislide02
  • minislide03
  • minislide04
  • minislide05
  • minislide06
  • minislide07
  • minislide08

Cesvi: In ricordo di Elizabeth Tarira

Assegno Vacanze Etico - Cesvi ricorda Elizabeth Tarira e la sua lotta contro l'Aids
 

Assegno Vacanze Etico ricorda insieme a Cesvi la grande Elizabeth Tarira, ex direttore sanitario del Saint Albert, piccolo ospedale nella savana dello Zimbabwe impegnata nella lotta contro l'Aids.

In foto: Elizabeth Tarira

Categorie: Voci delle No-Profit partner

Il ricordo di Elizabeth di Cesvi, due anni dopo

Sono trascorsi due anni da quando ci ha lasciati la dottoressa Elizabeth Tarira, direttore sanitario del Saint Albert, il piccolo ospedale nella savana dello Zimbabwe in cui Cesvi ha iniziato a lavorare nel 2001.

 

Due anni in cui Cesvi ha continuato a impegnarsi nella lotta quotidiana contro l'Aids in Africa per fare in modo che sempre più bambini nascano sani da madri sieropositive, per consentire l'accesso ai farmaci antiretrovirali anche nelle zone più sperdute e soprattutto per diffondere la conoscenza di questa malattia e dei modi per prevenirla.

 

Ad Harare, capitale dello Zimbabwe, è attiva più che mai la Casa del Sorriso di Cesvi, una struttura che dà accoglienza e sostegno sanitario, psicologico, legale e formativo ai ragazzi di strada, abbandonati o orfani a causa dell'Aids, a rischio di droga e delinquenza. 

 

"Elizabeth Tarira era un gigante, una leonessa, un eroe." Così la definiscono le persone che l'hanno conosciuta.

 

Crediamo che il modo migliore per ricordare Elizabeth sia riascoltare le parole della sua ultima intervista: "Dobbiamo continuare e mantenere la promessa: sconfiggeremo l'Aids".

 

Fonte: Cesvi

Per saperne di più:

 

News